arte&gioco

“Arte e Gioco” è una mostra - confronto tra giocattolo e scultura, volta a creare nei bambini, dall’età prescolare all’adolescenza, una familiarità con l’arte, con il riciclaggio di materiali e oggetti e con il museo, attraverso la stimolazione della loro fantasia.

L’opportunità di mettere in relazione l’arte con il gioco è data anche da un percorso espositivo parallelo - da un lato la scultura di Annalisa Ramondino - che rimanda al gioco, dall’altro “Africa in gioco” composta da giocattoli costruiti da bambini africani, organizzati per temi - permettendo così di vedere e comparare differenti forme espressive, realizzate entrambe con materiali di recupero.

La capacità di trasformare del materiale povero in ricchezza espressiva e l’uniformità nell’unicità di una forma è ciò che dà un carattere unitario  alle due mostre.

Oggetti replicati all’infinito, come le bottiglie di plastica, le lattine, i fili di ferro, le reti metalliche, o dei pezzi di vecchio legno dipinto e scrostato, stracci, lamiere, vengono trasformati da un artista e dai i bambini in oggetti della fantasia attorno a cui si creano i mondi  del gioco, dell’immaginazione e della bellezza, sia che sia vista dal punto di vista dell’arte, che in quella infantile del gioco.

Gli spunti che si possono trarre da questa doppia mostra sono molteplici. Collegati alla mostra sono previsti incontri, dibattiti, laboratori didattici sui temi: dell’arte, del gioco, educazione, psicologia, psicanalisi, pedagogia, formazione, dei contesti sociali e del territorio.
È inoltre previsto un Convegno di presentazione e uno finale su Arte & Gioco nelle Società Post Industriali e nel Sud del Mondo.

“Arte e Gioco” è curata da Enrico Castelli, Francesco Coppola e Annalisa Ramondino.

Le due mostre di “Arte e Gioco” sono state allestite:
nel 2006 a Napoli Maschio Angioino, allestite dalla Fondazione “Morra” e da “Terre des hommes” Italia”, con il patrocinio, la partecipazione ed il parziale contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e di altri Soggetti.

nel 2008 a Roma nel Complesso Monumentale “San Michele” video

nel 2010 a Gaeta nella Pinacoteca Comunale 30 ottobre

nel 2011 a Firenze Galleria "Via Larga" a cura dell'Assessorato alla cultura.della Provincia di Firenze

arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco arte&gioco
arte&gioco
arte&gioco
   
la scultura di Annalisa Ramondino